SOS salvataggio anfibi a Crezzo


Il Gruppo naturalistico della Brianza, in servizio volontario al laghetto di Crezzo, cerca volontari per il progetto salvataggio anfibi,
soprattutto ROSPI ma anche SALAMANDRE, TRITONI e RANE
In primavera compiono una migrazione dal bosco al lago e quando attraversano una strada vengono schiacciati dalle auto. Aiutiamoli!!!

Gli anfibi sono protetti dalla legge nr 10/2008 della Regione Lombardia.
I rospi sono anfibi, possono quindi vivere sia fuori che dentro l’acqua. In particolare, la loro riproduzione avviene in acqua. Per questo motivo, in primavera, subito dopo che si sono svegliati dal letargo, i rospi si spostano dai boschi, dove vivono, e vanno verso un lago per deporre le uova. Dopo averle deposte, tornano nei boschi. Se nel tragitto che compiono è presente una strada, corrono l’alto rischio di essere schiacciati dalle auto. Il rospo femmina è di grandi dimensioni. Il rospo maschio è di piccole dimensioni.
Durante la migrazione per deporre le uova, spesso il rospo femmina porta in groppa il rospo maschio (che ha il compito di fecondare le uova non appena la femmina le depone nell’acqua).

Si tratta di dedicare qualche ora dal tramonto per metterli in salvo, aiutando Silvia che con il suo piccolo gruppo di volontari è al lavoro dai primi di aprile e non riesce più a coprire i due mesi circa in cui avviene la migrazione: ad oggi ( 11 aprile) sono stati raccolti e tolti dalla strada circa 8000 rospi e diverse rane, salamandre e tritoni.

In questi giorni la migrazione è in pieno svolgimento e si prevede finirà entro l’inizio di giugno.

Luogo: il bellissimo laghetto di Crezzo
Tra Lasnigo e Barni (Como), facilmente raggiungibile in auto.
Per maggiori informazioni telefonare al numero:
Marina 338 6221021
Silvia 335 6343550

IMG_5467_crezzo

Vuoi saperne di più?
> VADEMECUM DEL ROSPISTA 2018

« »

I prossimi Eventi: